Il Teatro degli Orrori – “Il Mondo Nuovo”

“Il Mondo Nuovo”, Il Teatro degli Orrori, 2012.

In molti (insomma, molti… diciamo più o meno 5 o 6) mi avete chiesto di recensire l’ultimo album de Il Teatro degli Orrori, Il Mondo Nuovo. Sinceramente, penso proprio che non lo farò.

Il Mondo NuovoQuesto disco ha letteralmente spaccato in due la critica, il pubblico, i produttori, i musicisti, i cantanti, i fonici, i roadie. Peggio, Il Mondo Nuovo ha creato fazioni. Da un lato troviamo gli “ultrà” del Teatro degli Orrori, perdutamente innamorati, soprattutto di quello che la band rappresenta in questo momento, in Italia. Dall’altro ci sono quelli che non li hanno mai digeriti, o che l’hanno sempre fatto a fatica; sono quelli che li attendevano al varco, pronti ad ogni più piccolo passo falso, ormai stufi della musica e della retorica di Capovilla e soci (e non dimentichiamo poi i delusi, quelli del “eh, ma il primo lavoro del Teatro era meglio”). Recensire un album –anzi, il discorso è più grande di così-, recensire una band del genere?! Che cosa ne verrebbe fuori? Se dovessi scriverne positivamente verrei tacciato di essere uno di quei ‘fan a tutti i costi’. Uno a cui va bene ascoltare di tutto, purché il messaggio e la musica siano veicolati dal gruppo del momento. Un lecca culo che spera di entrare ai concerti gratis. Al contrario, se dovessi scriverne in termini negativi solleverei reazioni imbestialite da parte di chi cosidera Il Teatro degli Orrori la band definitiva nel panorama musicale italiano. Peggio del peggio se infine cercassi di mediare, rimanendo nel mezzo: sarei visto soltanto come un indeciso, uno che tiene i piedi in due staffe per paura delle sue stesse parole. In fin dei conti, tutto questo sarebbe solo un grande spreco di tempo. Ognuno si ascolti il disco e dia il giudizio che più sente suo. Io non recensirò Il Mondo Nuovo.

Dr. Musikstein

Annunci

5 risposte a “Il Teatro degli Orrori – “Il Mondo Nuovo”

  1. concordo con Tommaso, se non fosse che io “Il mondo nuovo” l’ho già ascoltato, e non con le orecchie di fanatico del Teatro ma con quelle di un ascoltatore di musica che li apprezzava già prima. E li apprezzo tutt’ora, tenendo ben presente che quest’ultimo lavoro è solo sufficiente, anche perché eccessivamente prolisso. Insomma, stanca un po’. http://musidea.wordpress.com/

  2. sai che la tua “non recensione” mi ha fatto venire voglia di ascoltare il disco più di tante altre che ho letto online?!

    • Lo scopo di questo blog è quello di invogliare la gente ad ascoltare musica nuova, artisti sconosciuti e dischi che altrimenti non ascolterebbero… la recensione in sé per sé c’interessa solo fino ad un certo punto. Se ascolterai “Il Mondo Nuovo” avremo raggiunto il nostro obiettivo.
      Dr. M.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...