CineMusic: “Io Non Sono Qui”

Chelsea Girl l’avete già incontrata: un mesetto fa ha sostituito il nostro Rockabilly Joe, scrivendo il resoconto sul concerto di John Cale all’Hiroshima Mon Amour. Adesso, la nostra giovane collaboratrice, inizia una nuova rubrica sul rapporto tra musica e cinema, alla scoperta dei migliori film sull’argomento. Si comincia con il visionario “I’m Not There – Io non sono qui” di Todd Haynes e Oren Moverman.

Io Non Sono QuiUn film biografico su Bob Dylan. Basterebbe questo per descrivere Io non sono qui, uscito nelle sale nel 2007… noi, però, proveremo a dire qualcosa di più. Innanzitutto è un film che parla di musica. Ma parla di musica come essenza di vita, perché Dylan non è semplicemente un “musicista”; Robert è un menestrello, un rivoluzionario, un profeta, uno spirito libero, un folle, un contestatore. Nell’arte come nella quotidianità. Il camalentismo e l’eclettismo di Mr. Zimmerman erano difficilmente descrivibili con il volto di un solo attore, cosicchè Todd Haynes (già regista dell’acclamato Velvet Goldmine, di cui magari vi parleremo in una prossima occasione) si è servito di sei diversi personaggi. Christian Bale, Cate Blanchett, Marcus Carl Franklin, Richard Gere, Heath Ledger e Ben Whishaw; ognuno di essi coglie Dylan in un aspetto diverso della sua vita, sia artistica che privata. Più che film biografico Io non sono qui è un mockumentary e i sei attori interpretano, più che Bob Dylan, i personaggi “creati” e interpretati da Bob, nelle varie tappe della sua carriera. Per questo motivo il film non è lineare; diventa, invece, una galleria di quadri e immagini, che hanno come legante le canzoni più significative del cantastorie di Duluth. È la musica la vera protagonista del film e la colonna sonora è firmata quasi interamente da Dylan (anche se, curiosamente, nessuna delle interpretazioni presenti è dell’artista, fatta eccezione per la title track “I’m Not There”). La pellicola non è mai “muta” (ovviamente); le canzoni accompagnano ogni scena e, spesso, ne sono il punto focale, come nel caso di “Pressin On” e “Goin’ to Acapulco”. Un cast stellare, un personaggio che è ormai icona e una colonna sonora impareggiabile. Io non sono qui: un film da vedere, da ascoltare e da amare.

Consiglio spassionatamente l’ascolto di “Just Like a Woman“, cantata dalla magnifica Charlotte Gainsbourg.

Chelsea Girl

Annunci

Una risposta a “CineMusic: “Io Non Sono Qui”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...