Road to the Academy Awards 2013

oscarManca ormai meno di un mese alla 85° edizione della cerimonia degli Oscar, in onda il 24 febbraio sulla ABC e anche noi de La Lira di Orfeo vogliamo dire la nostra, per lo meno per ciò che ci compete.
Incominciamo con le candidature per la Migliore Colonna Sonora. I pretendenti (e i rispettivi compositori) sono i seguenti:

– Alexandre Desplat, per Argo.
– Dario Marianelli, per Anna Karenina.
– Mychael Danna, per Vita di Pi.
– John Williams, per Lincoln.
– Thomas Newman, per Skyfall.

Ma chi sono tutti questi signori? Procediamo con ordine… Alexandre Desplat è un compositore francese, già candidato agli Oscar per The Queen – La regina, nel 2007; per Il curioso caso di Benjamin Button, nel 2009; per Fantastic Mr. Fox, nel 2010 e per Il discorso del re, nel 2011. Si potrebbe dire che Ben Affleck abbia curato il suo film nei minimi dettagli, scegliendo per le musiche un professionista pluri-premiato (Golden Globe per il Velo dipinto; Cèsar per Tutti i battiti del mio cuore e L’uomo nell’ombra e Orso d’oro sempre per Tutti i battiti del mio cuore) e richiestissimo dai migliori registi internazionali, tra cui ricordiamo Polański, Clooney e Anderson.
Dario Marianelli è uno dei rappresentanti italiani alla notte degli Oscar. Pianista d’eccellenza, lo ricordiamo per la composizione della colonna sonora di V per vendetta e per la lunga collaborazione con Joe Wright, avendo scritto per lui le musiche di Orgoglio e pregiudizio, di Espiazione (per cui ha vinto la Statuetta) e ora per Anna Karenina, ottenendo un’altra candidatura.
Mychael Danna è invece un compositore d’oltreoceano, canadese per la precisione. A nostro avviso è il favorito della sezione, approdando al Dolby Theatre di Los Angeles con in tasca il Golden Globe per la migliore colonna sonora (Vita di Pi, ovviamente) e avendo ottenuto due nomination all’Oscar, una come miglior colonna sonora e una come miglior canzone.
John Williams è un celebre direttore d’orchestra statunitense, nonché veterano della composizione cinematografica. Si potrebbe considerare uno dei maestri della colonna sonora, se non altro per il numero di Oscar vinti (5) e per i titoli con cui li ha conquistati: Schindler’s List, E.T. l’extra-terrestre, Guerre stellari, Lo squalo, Il violinista sul tetto.
Thomas Newman, ultimo della lista ma non per importanza, ha fatto della colonna sonora il suo mestiere (lo ricordiamo per lo score de Le ali della libertà) anche grazie alla lunga tradizione familiare; è figlio del compositore più volte premio Oscar Alfred Newman, è nipote di Lionel Newman e Emil Newman, è fratello di David Newman e Maria Newman, cugino di Randy Newman (sì, quel Randy Newman) e Joey Newman. Difende bene il suo nome con il BAFTA ed il Grammy Award vinti per la colonna sonora di American Beauty.

Ma non di sole colonne sonore vive la musica degli Oscar. Ecco quindi occuparci anche dei candidati per la Miglior Canzone Originale:

– “Before My Time” di J. Ralph, per Chasing Ice
– “Everybody Needs A Best Friend” di Walter Murphy e Seth MacFarlane, per Ted
– “Pi’s Lullaby” di Mychael Danna e Bombay Jayashri per Vita di Pi
– “Skyfall” di Adele Adkins e Paul Epworth, per Skyfall
– “Suddenly” di Claude-Michel Schönberg, Herbert Kretzmer e Alain Boublil, per Les Misérables

E ora facciamo il solito giochino del chi-è-chi. J. Ralph è un cantante, compositore, autore, produttore (e chi più ne ha più ne metta) di New York. Diversi i film e i registi per cui ha scritto le sue canzoni (vi ricordate di “Kansas City Shuffle” per il film Slevin?), ma la sua carriera spicca per la fondazione della società di produzione musicale The Rumor Hill. La curiosità che lo caratterizza, e che forse fa ben sperare i musicisti appassionati, è che Ralph è un musicista autodidatta. Quando c’è la passione…
Passiamo a Walter Murphy e Seth MacFarlane: il secondo lo conosciamo tutti in quanto creatore de i Griffin, American Dad! e The Cleveland Show. In pochi sanno che MacFarlane è un buon pianista e un ottimo cantante e perciò ce lo ritroviamo in questa categoria, avendo collaborato alla realizzazione di “Everybody Needs A Best Friend” per il film Ted (di cui è anche regista). In quanto a Walter Murphy potremmo definirlo come lo scrittore di fiducia di MacFarlane; per lui ha composto le musiche delle serie animate sopracitate. Ma la cosa che più ci fa più sorridere è che il musicista è diventato noto negli States con “A Fifth of Beethoven“, un adattamento disco della Quinta Sinfonia di Beethoven, inserita nel film La febbre del sabato sera (ora capiamo perché piace così tanto a Seth).
Mychael Danna e Bombay Jayashri: del primo abbiamo già scritto sopra, definendolo anche come “favorito”; quindi basta così. Bombay Jayashri, invece, è la prima donna che incontriamo, quest’anno, nelle categorie musicali. È una cantante indiana, esponente d’eccellenza della musica carnatica, nonché allieva del grande violinista Lalgudi Jayaraman.
Passiamo ad Adele Adkins e Paul Epworth: ci imbattiamo immediatamente nella seconda voce femminile, quella della cantante Adele. Il suo timbro è senza dubbio il più noto della categoria avendo venduto oltre 31 milioni di album e 34 milioni di singoli. Per la canzone di Skyfall ha già vinto il Golden Globe (e anche noi ne abbiamo parlato, per l’uscita dell’ultimo blockbuster di 007). Paul Epworth è invece un celebre produttore inglese; ha lavorato con Florence + the Machine, Friendly Fires, Bloc Party, Primal Scream e Adele stessa.
Chiudiamo con Claude-Michel Schönberg, Herbert Kretzmer e Alain Boublil: un trio d’eccellenza composto da un produttore teatrale (Schönberg), un giornalista sudafricano (Kretzmer) e un paroliere tunisino (Boublil). La collaborazione, iniziata nel lontano ’85, quando a Kretzmer vennero commissionati i testi della versione inglese de I Miserabili, ha prodotto ora una canzone originale, che ben si adatta alla trama, senza perdere lo spirito del musical originale e che esplora maggiormente il rapporto tra Jean Valjean e la piccola Cosette. Un percorso che li ha portati fino alla nomination all’Oscar.

Piccola nota di rammarico: in quest’ultima categoria ci saremmo aspettati di trovare anche la canzone scritta della coppia Ennio Morricone-Elisa Toffoli per la colonna sonora di Django Unchained, sfortunatamente la delicata “Ancora Tu” è stata lasciata in panchina. Sarà per la prossima.

Chelsea Girl

Annunci

Una risposta a “Road to the Academy Awards 2013

  1. buon articolo che riassume le 2 categorie… e anch’io penso che Mychael Danna sia il favorito (almeno per la Miglior Colonna Sonora).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...