10 reazioni (estremamente hipster) alla vista delle nuove lineup estive

CoachellaEcco, ogni anno è la stessa storia. Finalmente escono le lineup dei festival estivi (Primavera Sound, Bonnaroo, Rototom, Gods of Metal), ma c’è quel vostro caro amico (un po’ hipster, un po’ burbero, perché quello è il suo personaggio) che rimpiange le edizioni passate, considerate sempre e comunque le migliori, a dispetto di quello che ci offre il cartellone. Noi de La Lira abbiamo cercato di elencare alcune delle sue classiche reazioni, alla vista delle band proposte:

  1. Iniziamo con la replica standard: “Naaah, sarebbe stato interessante andarci [inserire un numero > di 3] anni fa. Dovevi vedere quanti nomi da urlo tutti nello stesso posto. Ora la musica fa tutta schifo e io sono troppo vecchio per queste stronzate.”
  2. Guardando nomi come Blur, Alice in Chains, Red Hot Chili Peppers: “C’era proprio bisogno che facessero una reunion? Se uno dei loro membri fondatori è morto o in rehab ci sarà pure un motivo. Lo fanno solo perché non hanno abbastanza soldi per pagarsi le bollette. Venduti!”
  3. Ancora una reazione particolarmente amarcord: “Al diavolo, conosco a malapena un quarto delle band in cartellone. Mica come quella leggendaria edizione del [inserire anno pre-2000]. Quelli sì che erano gruppi che meritavano il viaggio.”
  4. Ma in faretra, il nostro ha anche la reazione opposta: “Spiegami perché dovrei andarci? Gli headliner sono tutte band in giro da più di 40 anni, non rappresentano per nulla la mia generazione.”
  5. In alcuni casi può venirgli un moto di spirito pseudo-rivoluzionario: “Che schifo! Ormai è tutto in mano alle corporation. Col cavolo che vado lì a sovvenzionare questo gioco perverso. Ma dai! Ci sono sponsor e flyer dappertutto; non riesco neanche più a distinguere il nome della band dai marchi commerciali” (ammettiamo che con i Postal Service si può fare un po’ di confusione, anche se non strettamente a causa di marchi).
  6. Nuovissima reazione sarcastica alla proposta di andare al Coachella: “Non se ne parla. Ho sentito che quest’anno non ci sarà neanche un’esibizione di gente morta via ologramma. Già mi son perso 2Pac l’anno scorso, a ‘sto giro che vado a farci? Ci fossero stati, chesso’, i Doors oppure Jeff Buckley.” Pretenzioso l’amico.
  7. Volete proporgli un festival di elettronica tipo il Sonar? Risponderà con una a caso tra le seguenti: “Naah, c’è troppa IDM in cartellone”; “Non c’è abbastanza IDM in cartellone”; “Non si rendono conto che l’IDM è morta a causa loro”; “Non si rendono conto che sta tornando la minimal.” Una causa persa.
  8. A volte capita che si senta particolarmente raffinato e musicalmente pretenzioso: “Andiamo! Ma chi sono questi tizi? Nessuno di loro merita di essere un headliner. A sto punto mi guardo la Sanremo!”
  9. E i problemi di orario dove li mettete?: “Ma dai! Ci saranno sì e no 2 band decenti e suonano alla stessa ora. Sono pessimi, non sanno neanche programmare un festival.”
  10. Alla fine, tutta la situazione può essere riassunta con un: “Tutto questo non ha senso. Ci metto ore ad arrivare fin là. Tutto è dannatamente caro. Le band suonano di giorno e fa caldo. La birra è calda. La birra costa troppo. Ai bagni c’è la fila. Nei bagni fa caldo. Se vado ai bagni mi fregano il posto sotto il palco…” Beh, allora meglio stare a casa, no?

Rockabilly Joe

Annunci

2 risposte a “10 reazioni (estremamente hipster) alla vista delle nuove lineup estive

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...