CineMusic: “Nymphomaniac, Vol. I”

NymphomaniacOggi ci occupiamo di uno dei film più discussi dell’ultima stagione cinematografica. Nymphomaniac -pellicola di Lars Von Trier uscita nelle sale danesi nel giorno di Natale e presentata ufficialmente alla Berlinale- ha scatenato accesi dibattiti, deliziato pubblico e critica e sconvolto qualche benpensante, divenendo in pochissimo tempo un caso mediatico ad altissima risonanza. Da poco meno di un mese la pellicola è approdata anche in Italia -non senza poche difficoltà- e inevitabilmente anche noi de La Lira di Orfeo ci siamo sentiti in dovere di dire la nostra sulla colonna sonora che accompagna il Volume I del film.

La colonna sonora dell’intera pellicola (Vol. 1 + 2) è composta da soli 15 brani, che si alternano tra rock e musica classica, in un connubio perfetto con le scene sullo schermo. Nel Volume I troviamo i primi sette, facendo capire -anche solo dalla suddivisione numerica- la minuzia del montaggio e del lavoro di Von Trier. La provocazione e lo stupore sono gli elementi fondamentali del film, che inizia in modo violento e, scenicamente, di grande impatto. Da un punto di vista sonoro, la prima scena, dopo circa cinque minuti di silenzio interrogativo, parte con la voce e la musica forte e chiassosa (positivamente parlando) dei Rammstein, proiettando lo spettatore all’interno del vicolo in cui è presentata la protagonista Charlotte Gainsbourg e lasciando intuire la forza del racconto che ormai va a cominciare.

L’inizio roboante apre, successivamente, le porte a sonorità altrettanto invadenti e persuasive, ma dal tono decisamente più tradizionale (anche se il termine tradizionale, parlando di Lars Von Trier, è poco azzeccato, poiché l’uso di sonorità così forti e riconoscibili nei suoi film è tutto tranne che normale… si pensi a Dogma 95 in cui il regista aveva vietato ogni utilizzo di musica e di effetti speciali). Si alternano così grandi pezzi del repertorio classico, da Johann Sebastian Bach a Ludwig Van Beethoven, da Wolfgang Amadeus Mozart a Dmitri Šostakovič, alcuni dei quali diventano vere e proprie metafore della narrazione, dissacrando così l’austerità di questo genere musicale “colto”, (ri)conferendogli tuttavia quel valore sensuale ed emotivo che questa si porta appresso da sempre. In contrasto con la musica classica, Von Trier inserisce alcuni brani piuttosto noti del mondo rock, di cui si ricorda “Born to Be Wild” degli Steppenwolf, inserita in un momento topico del film e tagliata brutalmente dopo pochi minuti di ascolto (proprio mentre lo spettatore e lì lì per iniziare a canticchiarla), continuando così il filone di amore e fastidio che lega il regista al suo fedele pubblico.

Come abbiamo detto, il Volume I del film si compone prevalentemente di musica orchestrale e classica, volendo simboleggiare una prima parte di racconto non ancora perfettamente sviluppata e in procinto di esplodere nei successivi minuti di ripresa, arricchiti da chitarre nettamente più potenti. Quel che risulta evidente è che Von Trier ha utilizzato la musica, a differenza dei lavori precedenti, come narratore esterno, affiancandola agli sviluppi sessuali, interiori ed emotivi della giovane protagonista. Non ci resta che vedere (e sentire) come proseguirà il racconto.

Di seguito vi proponiamo la lista dei brani utilizzati nella pellicola:

1. Führe Mich – Rammstein
2. Waltz No. 2 – Russian State Symphony Orchestra
3. Carnival of the Animals: The Swan (Le Cygne) – Slovak Radio Symphony Orchestra
4. Born To Be Wild – Steppenwolf
5. Mass Hodie Christus Natus Est: Kyrie – Schola Cantorum of Oxford
6. Sonata for Violin and Piano in A Major – Henrik Dam Thomsen and Ulrich Staerk
7. The Little Organ Book: Ich Ruf Zu Dir, Herr Jesu Christ – Mads Hock

Chelsea Girl

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...