10 clichés dei videoclip anni ’80

I videoclip degli anni ’80 sono un luogo di perdizione che offrono luoghi comuni a bizzeffe. Oggi proviamo a elencare le 10 banalità in cui è più probabile imbattersi, durante la visione di un video musicale del cosiddetto “decennio buio”.

  1. Capelli che, per stare in piedi, hanno bisogno dell’autorizzazione da parte del Controllo Traffico Aereo.
    Exhibit A:hair bandExhibit B: Cindy Lauper
  2. La macchina del fumo faceva sempre gli straordinari… e qui non c’è bisogno di reperti dalla scena del crimine, che ce lo ricordiamo tutti quel dannato fumo!
  3. I rimandi al sci-fi (tendenzialmente scadente) anni ’80.
    Exhibit A: “99” dei Toto
    Exhibit B: “Human Touch” di Rick Springfield
  4. Effetti visivi pazzi, stranianti e over-the-top.
    Exhibit A: “Sledgehammer” di Peter Gabriel (sottocategoria stop-motion)
    Exhibit B: “Take on Me” degli a-ha (sottocategoria rotoscoping)
    Exhibit C: “Money for Nothing” dei Dire Straits (sottocategoria CGI)
  5. Il bianco e nero.
    Exhibit A:

    Police 80s

    The Police – “Every Breath You Take”

    Exhibit B:

    Depeche Mode 80s

    Depeche Mode – “Never Let me Down Again”

    Exhibit C:

    wicked game frame

    Chris Isaak – “Wicked Game”

  6. Hot babes. Possibilmente molto scoperte, grazie.
    Exhibit A: “Girls Girls Girls” dei Mötley Crüe… dai che vi basta questo (insomma, qui dobbiamo mantenere una parvenza da blog serio).
  7. Si balla. Punto. Si balla d’appertutto. Per le strade, sul palco. Con movimenti leggiadri o da imbranati. A volte ci sono pure le gang che fanno brutto e si sfidano in duelli danzerecci all’ultimo sangue che pare di essere in un episodio di Saranno Famosi. Se vi servono esempi prendete un videoclip a caso di Michael (e non fatemi nemmeno incominciare con David Byrne).

  8. In diretta relazione al punto precedente, troviamo sempre un sacco di “rock coreografato” (già, si chiama proprio così).
    Exhibit A: “Jump” dei Van Halen
    Exhibit B: “Wild Boys” dei Duran Duran (state of the art)
  9. Immancabili il chitarrista e il cantante che cantano all’unisono nello stesso microfono. Avete bisogno di prove? Davvero??? No, aspetta, davvero??? D’accordo:

    Bon Jovi 80s

    Bon Jovi – “Livin’ on a Preyer”

  10. Il morphing… e ho detto tutto.
    Exhibit A: Cry” dei Godley & Creme… ok, in realtà non ho trovato molti altri esempi, ma meglio così, fidatevi.

Rockabilly Joe

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...